SINOSSI

"Di nuovo. Sta accadendo di nuovo. Il pensiero gli era appena esploso nella pancia e Angelo non riusciva a crederci. Per anni aveva ascoltato con sufficienza quelle storie familiari. Mezze storie, per la verità, delle quali in casa non si parlava. Parole tra ragazzi dette in semi clandestinità per spaventare i più piccoli, alle quali si era dedicato ben poco. Ma la sua età maledetta era già in vista da tempo e ora, quel giorno di fine aprile del 1945, era arrivata."
In una Milano sospesa nelle immagini in bianco e nero dell’ultima guerra mondiale, si consuma il dramma familiare degli Spadario che si trascina di padre in figlio da generazioni. Domenico, Angelo e Ian, inseguiti dalla maledizione, rincorrono ossessivamente lo stesso desiderio di verità e, nel farlo, disperdono le loro famiglie tra l'America del primo '900, l'Italia degli anni '40 e la Sicilia di oggi. L'eredità spezzata è un romanzo sull'educazione che cancella le proprie radici, insegnando così, senza volerlo, a cercarle di nascosto.

AUTORE

Igor Salomone vive e lavora a Milano, si occupa di formazione e supervisione pedagogica, insegna all'Università, è maestro di arti marziali e ha all'attivo un'intensa produzione saggistica. Dopo Con occhi di padre, il diario-racconto della sua esperienza con la figlia disabile, con L'eredità spezzata scrive il suo primo romanzo.