Siamo nell’ Inghilterra di fine '700, Camille, una ragazza che ha vissuto la sua esistenza in un orfanatrofio dove era stata abbandonata in fasce, giunta alla maggiore età, deve lasciare l’istituto e trovare una sua dimensione in una società a lei sconosciuta. Arrivata in una Londra non ancora divenuta la tentacolare e caotica città descritta da Dickens, ma pur sempre la maggiore metropoli europea dell’epoca, ne sperimenta sia la facciata più sordida dei quartieri degradati, sia il mondo dorato dell’aristocrazia più nobile divenendo insegnante della figlia di Lord Cavendish diplomatico di fiducia del re GiorgioIII. Attraverso alterne vicende, come ogni feulleton che si rispetti, la vita di Camille conoscerà esaltanti novità e relative delusioni fino ad arrivare ad un finale palpitante e ricco di colpi di scena.