In un paese, l'Italia, ove la satira è ridotta a remoti brandelli in pagine giornalistiche ecco allora affrontare la sfida più grande: servirsi d'un capolavoro della letteratura mondiale, "Il Piccolo Principe" di A. de Saint-Exupéry per narrare l'epopea d'un personaggio a noi tutti, nel bene o nel male, assai noto... Silvio Berlusconi ma per i lettori solo "Il piccolo, Piccolo principe". La vita dell'oramai ex Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, segue con sorprendente fedeltà, eleganza e con suggestivi voli creativi lo stesso viaggio del "Piccolo Principe" di A. Saint-Exupéry ma con ben altre mete e finalità. "Il piccolo, Piccolo principe" ci rende partecipi d'un epoca che forse è ben lungi dall'essersi conclusa ma che si può leggere già oggi con occhi sorpresi, sorridenti e chissà... forse benevoli.