SINOSSI

Il giorno i cui Lilo si presenta nella videoteca, sembra solo essere un'altra delle tante figure bizzarre con le quali la videotecaria ha a che fare giornalmente. Ma da questo incontro si sviluppa un'ossessione pericolosa che minaccia di distruggere l'esistenza borghese della videotecaria e il suo matrimonio con il poliziotto Justus. Quando la videotecaria si rende conto della gravità della situazione, e cerca di salvarsi con una messa in scena, è già troppo tardi. Non riesce più a liberarsi di lei. Realtà e pazzia s'intrecciano fino a non essere più distinguibili. L'inevitabile acuirsi dell’avvincente lotta per l’identità porta a un finale inaspettato.

AUTORE

Michela Turco è nata a Pietraperzia, cresciuta a Seggiano di Pioltello e residente a Lindenberg i.A.Poliedrica, autentica, vulcanica. Scrivere e dipingere sono le sue grandi passioni. Lavora anche come Life Coach... e ci crede davvero! Perché pensare positivo non è una malattia e neanche un'illusione ma semplicemente una scelta di vita. È molto orgogliosa di potersi definire un'artista e di far parte, nel suo piccolo, del grande marchingegno che produce emozioni.

La sua filosofia di vita: Vivere amando con fiducia, coscienti di essere, di dovere e di volere, è una prova quotidiana di coraggio... forse la più grande...

Sito web

Facebook Fan Page