Un uomo, un sognatore, completamente isolato dalla realtà circostante e dai rapporti di amicizia, durante una sua passeggiata notturna per le vie di San Pietroburgo incontra Nasten'ka, una giovane donna che sveglia nel protagonista il sentimento dell'amore, offrendogli l'occasione di conoscere la vita vera e di dimenticare per qualche istante quel mondo di illusioni e di fantasticherie che si era creato e nel quale trovava rifugio.

Per il mese di Febbraio 2014 Il Club del Libro ha scelto Le notti bianche, un romanzo giovanile pubblicato nel 1848 e scritto da uno dei più grandi autori della letteratura classica russa, Fëdor Dostoevskij; normalmente siamo soliti conoscerlo per altre sue opere più mature, come Delitto e Castigo o I demoni, eppure quest'opera potrebbe darci la possibilità di conoscere fino in fondo la figura del "sognatore romantico", l'eroe solitario e sofferente che vive di illusioni e disprezza la realtà quotidiana circostante, non sentendosi affatto coinvolto, dalla quale preferisce piuttosto allontanarsi. Vi aspettiamo come sempre sul Forum per discuterne tutti insieme!

Autore Fëdor Dostoevskij
Editore Feltrinelli
Pagine 164
Prezzo di copertina 8,00 €
Prezzo e-book 0,99 €
Categoria Classico - D'ambiente - Storico