Nella casa del dio Sole nasce una bambina, Circe, tanto diversa dai suoi genitori e fratelli divini. Ha un aspetto fosco, un carattere difficile e, soprattutto, preferisce la compagnia dei mortali a quella degli dèi. Per queste sue eccentricità, e a seguito dei primi amori infelici, finirà esiliata sull’isola di Eea, dove affinerà le arti magiche, scoprirà le virtù delle piante e apprenderà a addomesticare le bestie. Qui il suo destino si incrocerà con quello di alcuni dei principali eroi della mitologia classica: l’inventore Dedalo e il suo figlio ribelle Icaro, il mostruoso Minotauro, l’avventuroso Giasone e la tragica Medea, e poi, naturalmente, il suo amato Odisseo, ma anche il figlio di lui Telemaco e la moglie Penelope. Sulla base di una solida conoscenza delle fonti e di una profonda comprensione dello spirito greco, Madeline Miller torna a raccontarci, nel suo stile avvincente, una delle figure più affascinanti e misteriose del mito e a offrirci un sapiente panorama delle grandi storie dell’antichità.

Durante il mese di Settembre Il Club del Libro si dedicherà ad esplorare uno dei personaggi più conosciuti e al contempo meno approfonditi della mitologia greca. Grazie al romanzo di Madeline Miller, sarà la stessa Circe a narraci quanto impervio possa essere il cammino che ci separa dal nostro stesso futuro se ci tocca in sorte di nascere donne (seppur con qualche potere magico, come nel caso della ninfa). Con il pretesto di farci conoscere le vicende pregresse al fatidico incontro con l'astuto Ulisse, l'autrice statunitense ci guiderà in una profonda riflessione sulle peculiarità del carattere femminile, con una Circe che saprà essere ingenua e saggia, scoprirsi introversa e sfacciata.
Quanto ci costa assecondare la nostra vera natura? A cosa siamo pronti a rinunciare per essere noi stessi? Vi aspettiamo sul Forum per discuterne insieme!

Autore Madeline Miller
Editore Sonzogno
Pagine 411
Prezzo di copertina 19,00 €
Prezzo e-book 9,99 €
Categoria Altri generi