Ebook ReaderNoi siamo una goccia in mezzo al mare, ma il mare è fatto di gocce. Quello che voglio dire è che ambientalismo ed ecologia non dovrebbero essere affare di pochi, ma dovrebbero entrare nella vita di tutti i giorni, dovrebbero essere una priorità della nostra quotidianità. Se ognuno mutasse le proprie abitudini a favore di pratiche ambientalistiche, assicureremmo ai nostri figli un mondo migliore. Per esempio, anche noi come Club del Libro, come goccia, dobbiamo capire cosa possiamo fare, anche nella scelta dei nostri libri, per aiutare l'ambiente.

Le domande nei forum di ecologia sono sempre le stesse: bicchiere di carta o plastica? Meglio essere vegetariani e riempirsi di integratori o mangiare carne moderatamente? Meglio un libro di carta o un e-book? La verità è che tutto questo crea molto inquinamento: qualsiasi cosa noi scegliamo, possiamo solo scegliere di inquinare il meno possibile e sperare che le aziende, in futuro, per rispondere alle nostre richieste, investano per rendere i loro prodotti ad impatto zero. In particolare, la scelta libri di carta o e-book si fa sentire. Non solo la carta comporta l'utilizzo di alberi per produrla, ma i libri spesso hanno copertine di plastica, devono essere trasportati e devono essere recapitati: quindi, anche scegliendo libri riciclati, si produce CO2. Non solo, molte aziende non li producono ancora. Da poco la Mondadori  si è fatta avanti e produce alcuni classici in versione riciclata, ma evidentemente questa iniziativa non avrà alcun impatto importante se non verrà applicata su tutti i libri. L'e-book reader è molto meglio? Per produrli si impiegano sempre acqua e CO2 e, per di più, le batterie necessitano di elementi rari, come litio e colton. La ricerca di miniere dalla quale estrarli è la causa maggiore di deforestazione. La scelta migliore? Dipende da quanto leggete. Ai lettori occasionali che leggono una media di 3-4 libri all'anno consiglio di scegliere libri usati o meglio riciclati, edizioni con meno plastica possibile e del formato più piccolo possibile. Mentre, per chi, come me, legge una ventina di libri l'anno consiglio l'e-book reader. Infatti, la Cleantech, nei suoi studi di settore, ha stabilito che l'inquinamento di un e-book reader viene attutito in 22.5 libri. Ovviamente dipende da molti fattori, ma per chi, come me e voi, lettori e amici del Club del Libro, legge molto, è facile in un anno ammortizzare tutti i costi, oltre a conseguire un notevole risparmio economico! Vi consigliamo, a questo proposito, il libro "La felicità nel cambiamento" di Marco Roveda, scaricabile gratuitamente da questo sito. Un libro scritto a quattro mani con il filosofo Ervin Laszlo per aiutare a trovare la via giusta per proteggere l'ambiente e fare il possibile per non distruggere tutto ciò che ci circonda. <<E’ il momento storico per fare un passo avanti, non soffermarsi su un problema, ma prendere quota, vedere le cose dall’alto, tutte insieme. Smettere di curare l’effetto, curare invece la causa.>> Inoltre, vi segnaliamo l'esistenza di una biblioteca on-line gratuita composta, per ora, da 24 testi di ecologia che si chiama FreeBook Ambiente. Troverete notizie utili su come riciclare al meglio, su cosa succede realmente attorno a noi e cosa fare per aiutare l'ambiente a non cadere sotto il peso dell'inquinamento umano.

(articolo a cura di Elisa Zonca)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail