Sabato, 22 Febbraio 2020

Marzo 2012 - I barbari. Saggio sulla mutazione

  • guidocx84
  • Avatar di guidocx84 Autore della discussione
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Founder & Community Manager
Di più
15/03/2012 21:16 - 15/03/2012 21:18 #51 da guidocx84
Hai ragione Francis! Questo è davvero un ottimo spunto! Forse uno dei migliori che ci dà questo libro. E' preferibile che la gente legga poco ma che legga libri di qualità, o che la gente legga tanto anche se legge libri di minore qualità?
E poi, chi decide della qualità di un libro? Baricco? E' una cosa troppo soggettiva.. Chi è affascinato da Flaubert può non esserlo affatto della Mayer e viceversa... ma ci saranno fan della Mayer che sono fan anche di Flaubert.
Insomma, il discorso qualità è duro da definire... ma per quanto riguarda la lettura io dico questo: intanto dobbiamo essere felici che la gente abbia ripreso a leggere (perché un incremento c'è stato). Poi il mio modesto parere è che l'appetito vien mangiando............ ;)

"Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere." Gustave Flaubert
Ultima Modifica 15/03/2012 21:18 da guidocx84.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
15/03/2012 21:50 - 15/03/2012 21:50 #52 da Spetenfra
Francis ha scritto:


ora però mi rendo conto ke c'è un ulteriore livello da prendere in considerazione: la maggior parte dei libri ke affollano oggi le librerie è scritta per catturare il pubblico, il più vasto possibile.. tuttavia, come si legge in Baricco, è proprio l'allargamento del pubblico ke ha reso possibile questa "perdita di qualità". Ma allora devo pensare ke l'allargamento del pubblico ke legge i libri sia un effetto negativo dell'alfabetizzazione della gente??
lo so ke forse è solo una provocazione, ma questa cosa mi fa riflettere...


Anche io c'ho riflettuto...
Concordo anche con Guido per il fatto che comunque si è arrivati ad un punto in cui la percentuale dei lettori è aumentata magari facendo diminuire quella di coloro che guardano "la scatola su cui scorrono immagini".
Però sono anche dell'idea che in libreria trovi davvero delle cose oscene a volte...

Accadono cose nella vita che sono come domande.
Passano minuti o anni e poi la vita risponde. (Alessandro Baricco)
Ultima Modifica 15/03/2012 21:50 da Spetenfra.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
16/03/2012 11:03 - 16/03/2012 11:04 #53 da Katya
Tutti questi discorsi sulla qualità mi riportano al libro letto primo di questo saggio che guarda caso parlava molto della qualità. Se qualcuno volesse approfondire il libro è Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta, credo che si abbinino come scritture, perchè si cerca di dare un nesso, una spiegazione alla qualità, con Baricco in maniere superficiale con Pirsig in maniera più approfondita.

Io ho finito di leggere il libro due giorni fa, la lettura non è sempre stata molto piacevole e non sempre riuscivo a capire e condividere i suoi punti di vista e questo tipo di lettura mi mette a disaggio perchè non posso controbbattere con chi ha scritto e quindi non posso arrivare ad una giusta riflessione. Mi flippano troppo! :D

Un libro dev'essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi.
Ultima Modifica 16/03/2012 11:04 da Katya.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
17/03/2012 11:20 #54 da Roby
E' una mia impressione, o nella seconda parte del libro Baricco si perde un po'? o.O Dal capitolo "respirare con le branchie di Google" in poi...mi dispiace, perchè nella prima parte mi era piaciuto, ma da questo capitolo in poi non riesco a seguirlo molto bene, mi sembra un po' arzigogolato e più difficile da seguire...speriamo che nella parte conclusiva riesca a comprendere meglio il saggio :)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
17/03/2012 11:59 #55 da Spetenfra
Anche per me i racconti si perdono un po'.
Sembrano più sforzati e meno discorsivi...
Rimangono u pochino indigesti diciamo.
Bha...

Accadono cose nella vita che sono come domande.
Passano minuti o anni e poi la vita risponde. (Alessandro Baricco)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
17/03/2012 12:01 #56 da Katya
Sono daccordo anch'io con voi.
Roby la parte che ho trovato carina è stata la parte finale, mi ha detto più di tutto il libro forse!

Un libro dev'essere un'ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
17/03/2012 12:23 #57 da Francis
è lo stesso per me.. dopo il capitolo sulla musica classica mi sono completamente arenato.. trovo molto pesanti da leggere i "ritratti", anke se sono tanto brevi..
spero di riuscire ad arrivare presto alla fine del libro x leggere il passaggio sulla "Muraglia Cinese", ke a quanto pare è il succo dell'intero libro..

...in medio stat virtus...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
17/03/2012 15:31 #58 da Roby
Bene, i vostri commenti mi sollevano :D vuol dire che non sono l'unico a pensarla così xD

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
19/03/2012 09:18 #59 da Roby
L'ho finito ieri sera però devo ammettere, con grande dispiacere e delusione personale, di aver saltato la seconda parte del saggio perchè proprio non sono riuscito a capire niente...troppo inacessibile, contorta, sembra che chi abbia scritto la prima parte non sia la stessa persona che abbia scritto la seconda. Forse è colpa della mia, diciamo, ancora inesperienza e che forse, quindi, rappresenta una lettura per i più esperti e i più maturi per la lettura, o per i più colti, non saprei.
Mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca questo libro, perchè, dal mio punto di vista, la prima parte prometteva molto bene, ricca di spunti di riflessione e trattava temi quotidiani, alla portata di tutti. La seconda parte, da quando tratta di Google in poi, proprio non ci ho capito niente, mi è sembrato che l'autore abbia dato per scontato alcuni passaggi (non tutti conoscono la storia degli inventori di Google o di Ingres (questo fortunatamente lo conosco :D ), per cui, per gli ignoranti, forse era gradita una maggiore spiegazione, lo scrittore doveva accompagnarli piano piano a quello che voleva dire, ma secondo me non ci è riuscito).
L'epilogo è interessante, molto bello, ha riassunto attraverso l'immagine della Grande Muraglia il succo della sua opera.
Attenzione: Spoiler! [Clicca per espandere]

Quindi se dovessi dare un giudizio, e se me lo posso permettere visto che sono un umile lettore di fronte al grande Baricco, mi sentirei di dare un 5, a causa della seconda parte che non l'ho capita per niente e mi dispiace perchè c'erano tutti i presupposti per un ottimo libro. Ad ogni modo non è un libro banale, anzi, ma non per tutti, principalmente per gli addetti al settore.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
19/03/2012 21:51 #60 da Spetenfra
"il passo in avanti è una cosa che non capiscono: credono nel passo di fianco"

Per quanto riguarda il resto del libro concordo con Roby anche se il capitolo che parla della Differenza contiene la citazione riportata qui sopra.
Mi fa riflettere molto l'idea che scaturisce; una "situazione di comodo" che spinge il barbaro a spostarsi e schivare invece che ad affrontare il futuro.

L'uomo nel 2012 è avvolto dalla totale pigrizia o siamo già all'apice?
Abbiamo troppo e siamo nell'esubero totale o stiamo regredendo mentalmente e diventando poco elastici?

Accadono cose nella vita che sono come domande.
Passano minuti o anni e poi la vita risponde. (Alessandro Baricco)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Shoutbox

Avatar di stefy65 stefy65 - 22/02/2020 - 12:17

Buongiorno, dove si trova esattamente il Meeting Point di Pia :D zza Bologna?Io arrivo con la metro B, è per caso vicino alla fermata?Grazie mille per la risposta. :D

Avatar di Puccibus Puccibus - 20/02/2020 - 21:42

Ciao a tutti,mi chiamo Francesca,abito a Roma.Mi piace leggere e sono curiosa di partecipare ad una lettura condivisa.Confrontarsi con persone diverse penso regali a tutti nuovi spunti di riflessione.

Avatar di Frenci Frenci - 19/02/2020 - 12:08

Ciao! Sono Francesca e vivo a Milano. Mi piacerebbe molto entrare a far parte del club del libro di Milano. Ho mandato un mex a Carla, ma non ho ancora news. Qualcuno può aiutarmi?grazie mille :)

Avatar di Rose Romano Rose Romano - 18/02/2020 - 20:02

Ho appena lasciato un messaggio sul libro Vicolo dell'immaginario. Spero di trovarlo di nuovo, nel caso che qualcuno risponde! Francamente, questo sito mi confonde sempre di piu'. :S

Avatar di guidocx84 guidocx84 - 17/02/2020 - 22:22

Ciao! Benvenute Monica e Daniela! ;)

Avatar di Dany88 Dany88 - 16/02/2020 - 16:05

Ciao a tutti, mi chiamo Daniela e sono un amante dei libri da quando ero piccola si può dire :D sono curiosa di scoprire nuovi libri interessanti da aggiungere alla mia libreria ;)

Avatar di Blache_Francesca Blache_Francesca - 14/02/2020 - 18:28

Vorrei iniziare un nuovo libro di Haruki Murakami. Ho scelto in base alla disponibilità della mia biblioteca "A sud del confine, a ovest del sole". Qualcun altro è interessato?

Avatar di Mokina84 Mokina84 - 13/02/2020 - 16:08

Ciao a tutti. Mi chiamo Monica e mi sono appena iscritta a questo sito . Amo moltissimo leggere anche se ultimamente non trovo tempo per questa cosa piacevole. Spero di trovare spunti interessanti :D

Avatar di Anna96 Anna96 - 11/02/2020 - 23:16

Ottimo :D per me è stata una lettura completamente fuori da quelli che di solito sono i miei gusti ma sono rimasta soddisfattissima

Avatar di Blache_Francesca Blache_Francesca - 11/02/2020 - 18:12

@Anna96 e non solo.... Ciao, mi è arrivato in biblioteca "L'incubo di Hill House, inizierò a leggerlo stasera. Non vedo l'ora!!

The shoutbox is unavailable to non-members

Ultimi commenti

 

STATISTICHE

Utenti
4370
Articoli
1675
Visite agli articoli
2567822

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra Newsletter ed essere sempre aggiornato sulle attività, gli eventi e le novità che riguardano Il Club del Libro!