Al primo posto tra i libri più venduti del mese di aprile troviamo, complice il successo della trasposizione cinematografica, Storia di una ladra di libri di Markus Zusak. A seguire, un saggio di Beppe Severgnini sulla nostra Italia. Tutti i volumi della trilogia fantasy di Veronica Roth entrano in classifica. Al quinto posto, l'esordio di Jo Nesbo, finalmente tradotto in Italia, e il nuovo romanzo storico del collettivo Wu Ming. Resistono Camilleri e Läckberg, così come il saggio di Recalcati sui rapporti di coppia.

Copertina del libro "Storia di una ladra di libri" di Markus ZusakLa Frassinelli aveva, nel 2007, tradotto il libro di Markus Zusak con il titolo La bambina che salvava i libri. Poi, la riedizione del 2014 con un nuovo titolo, Storia di una ladra di libri: lo stesso della trasposizione cinematografica del 2013 (nei cinema italiani dal 27 marzo 2014) che ha fatto piazza pulita di riconoscimenti, tra cui Premio Oscar e Golden Globe. Il giovane scrittore australiano di origini tedesche racconta, affidandosi ad un narratore d'eccezione, la storia di Liesel: il nazismo, il dramma della sua famiglia, ma soprattutto l'amore per i libri, che diventeranno per la ragazza delle creature da salvare.

Ci sono ben due saggi in questa top-ten, ed uno addirittura in seconda posizione. Si tratta del saggio di politica ed attualità firmato da Beppe Severgnini, La vita è un viaggio. Attraverso venti parole, ("come i chilogrammi di bagaglio consentiti in aereo (classe economica)"), Severgnini fotografa l'Italia di oggi, "le sue ansie e le sue possibilità" e intende fare da bussola ad un Paese incerto e timoroso.
Divergent è il primo volume della trilogia fantasy dell'americana Veronica Roth. Spesso accostata agli Hunger Games di Susanne Collins, si può facilmente prevedere che sarà pari anche la sua presenza tra i best sellers... non stupisce in questo senso, infatti, che più avanti in classifica figurino anche gli altri due: Insurgent e Allegiant (l'ultimo, pubblicato in Italia nemmeno due mesi fa).
Andrea Camilleri resta in classifica ma scende dal secondo al quarto posto. Inseguendo un'ombra è la storia di un misterioso personaggio realmente esistito, Flavio Mitridate, ebreo convertito vissuto nel XV secolo.
Jo Nesbo ha esordito nel lontano 1997 con il primo libro della fortunatissima serie Harry Hole: Il pipistrello. Finalmente, i lettori italiani potranno colmare le lacune nella vita di Harry Hole, che qui troveranno giovane ed alle prese con un caso di omicidio.
Il collettivo Wu Ming, divenuto celebre con il romanzo Q, torna in libreria con L'armata dei sonnambuli, ambientato durante il periodo della rivoluzione francese.
Scende dal quinto al nono posto anche il saggio dello psicanalista Massimo Recalcati. Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa è un manuale sui rapporti di coppia, su come gestire un tradimento attraverso il confronto ed il perdono.
Stabile al decimo posto, in chiusura di classifica, La sirena di Camilla Läckberg. Il protagonista di questo nuovo giallo della scrittrice svedese - sesto caso della serie di Erika Falck e Patrick Hedström - è niente meno che uno scrittore, che da tempo riceve strane lettere anonime...

Ecco il riepilogo dei dieci libri più venduti nel mese di aprile 2014:

1° posto: Storia di una ladra di libri di Markus Zusak (Frassinelli)

2° posto: La vita è un viaggio di Beppe Severgnini (Rizzoli)

3° posto: Divergent di Veronica Roth (De Agostini)

4° posto: Inseguendo un'ombra di Andrea Camilleri (Sellerio)

5° posto: Il pipistrello di Jo Nesbo (Einaudi)

6° posto: L'armata dei sonnambuli di Wu Ming (Einaudi)

7° posto: Insurgent di Veronica Roth (De Agostini)

8° posto: Allegiant di Veronica Roth (De Agostini)

9° posto: Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa di Massimo Recalcati (Cortina Raffaello)

10° posto: La sirena di Camilla Läckberg (Marsilio)