Martedì, 12 Novembre 2019

Rubrica letteraria | Classifiche & Novità

A differenza dell'omonimo punto, praticamente introvabile, Il Tasto G è disponibile in tutte le librerie, edito da Sperling & Kupfer. Rossella Calabrò (intervistata dal Club del Libro proprio qualche mese fa), in questo suo ultimo lavoro, ha continuato – dopo il successo di Cinquanta sbavature di Gigio e di Cinquanta smagliature di Gina – ad indagare l'animo femminile, con ironia e delicatezza. Il Tasto G si può definire una raccolta di brevi racconti, della durata di una salita o una discesa in ascensore: perché chi dà voce ai pensieri e ai tormenti delle donne  (e anche di qualche uomo) è niente meno che un ascensore...

In vetta alla classifica dei libri più venduti del mese di maggio troviamo, com'era prevedibile, l'ultimo libro di Roberto Saviano. Al secondo posto, il nuovo thriller di Donato Carrisi. In salita rispetto allo scorso mese il romanzo di D'Avenia, seguito da un grande classico, la cui trasposizione cinematografica è pure nei cinema: "Il grande Gatsby". La nostra top ten prosegue con l'autobiografia del calciatore Andrea Pirlo, un'inchiesta di Mario Giordano sul mercato immobiliare italiano ed il nuovo romanzo della scrittrice cilena Marcela Serrano. Chiudono la classifica "Papa Francesco", il "diario" di Violetta - protagonista della serie TV su Disney Channel, ed un giallo firmato Simenon. Grande assente Gramellini, che da molti mesi ormai ci teneva compagnia...

Era il 13 marzo quando veniva eletto Papa Francesco, il quale domina la classifica dei libri più venduti di aprile, conquistandone ben quattro posizioni. Nel podio trova posto anche Camilleri con il suo ultimo libro "La rivoluzione della luna". Grazie alle trasposizioni cinematografiche nei cinema, "Bianca come il latte rossa come il sangue" guadagna la sesta posizione, mentre resta in classifica "Educazione siberiana". All'ottavo posto, ben saldo, Gramellini, mentre chiudono la top-ten di aprile la new-entry "Quattro etti d'amore, grazie" di Chiara Gamberale ed un libro per l'infanzia sul cartone animato inglese Peppa Pig.

Ci eravamo da poco liberati dell'ingombrante presenza delle "Cinquanta sfumature", ed ecco già pronta una nuova trilogia di letteratura erotica: Sylvia Day con il secondo romanzo della Crossfire Trilogy, "Riflessi di te", conquista il primo posto in classifica. Al secondo posto troviamo l'ultimo romanzo di Simonetta Agnello Hornby . Al terzo e al sesto posto protagonista è l'attualità, con due volumi editi da Chiarelettere: "Il grillo canta sempre al tramonto", in cui il M5S si racconta, e "Sua Santità" che, dopo quasi un anno dalla pubblicazione, torna alla ribalta con la proclamazione del nuovo Pontefice.  In quarta posizione "Educazione siberiana" di Nicolai Lilin, complice l'uscita dell'omonimo film di Gabriele Salvatores.  Al quinto posto, una nuova indagine di Kay Scarpetta firmata Patricia Cornwell. A seguire, "Fai bei sogni" di Gramellini e "Vendetta di sangue" di Wilbur Smith. In nona posizione, "Lettera a mia figlia" di Antonio Socci, nel quale il giornalista racconta l'uscita dal coma e il percorso riabilitativo della figlia Caterina. Chiude la classifica Adam Kadmon, "star" della trasmissione televisiva "Mistero", che indaga su una setta, quella degli "Illuminati", che parrebbe controllare il mondo...

Una classifica, quella dei libri più venduti nel mese di febbraio 2013, ricca di novità: solamente Gramellini, infatti, resiste rispetto al mese scorso e si piazza in quinta posizione. Ma andiamo con ordine. Ai primi due posti del podio domina la suspance, con il nuovo thriller di Wilbur Smith "Vendetta di sangue" ed il giallo "Gli onori di casa" di Alicia Gimenez Bartlett - ambientato tra la Catalogna e Roma -, seguiti dall'ultimo romanzo di Clara Sanchez e dall'autobiografia di Susanna Tamaro. Un'altra autobiografia, quella di Andrea Vitali – che si racconta anche attraverso i cibi e propone un ricettario di piatti tradizionali - si piazza in sesta posizione, in settima Camilleri con "Il tuttomio", romanzo ispirato al delitto di via Puccini a Roma (1970). Chiudono questa top-ten "Limonov" di Carrère, storia dello scrittore e politico russo ("una  vita pericolosa, ambigua", come la definisce l'autore), il legal thriller di Grisham "L'ex avvocato" ed il romanzo storico "L'ultima fuggitiva" di Tracy Chevalier, autrice del celeberrimo "La ragazza con l'orecchino di perla".

Venerdì sarà la Giornata internazionale della donna, altrimenti detta Festa della Donna, giusto per farle perdere ancora un po' del suo spirito autentico. Da un lato il ramo di mimosa e lo spogliarello dei California Dream Men, dall'altro l'idea originaria alla base di questa ricorrenza: ricordare le conquiste raggiunte dalle donne - e quelle ancora da raggiungere - ma anche e soprattutto le discriminazioni e le violenze di cui sono protagoniste ancora oggi. Non si tratta solamente di donne lapidate in Medio Oriente, attenzione: in Italia, nello scorso 2012, sono state uccise 122 donne. Il fenomeno del femminicidio è sempre più allarmante e dilagante. Serena Dandini, alla fine dello scorso anno, ha dato il via ad un progetto teatrale da cui è stato tratto l'omonimo libro Ferite a morte, appena uscito nelle librerie.

Prima classifica dell'anno nuovo, podio invariato rispetto al mese scorso, ma con un'inversione di posizioni e la Littizzetto che vola in cima. Al quarto posto, rientra in classifica, dopo mesi di assenza, "Fai bei sogni" di Gramellini. Al quinto troviamo "Venuto al mondo" della Mazzantini, seguito da ben tre new entry: il romanzo della Rowling - autrice di Harry Potter, una saga familiare firmata dalla giornalista Lilli Gruber e – strano non ci fosse già nella scorsa classifica! – il nuovo "ricettario" di Benedetta Parodi. In nona posizione una vecchia conoscenza, Camilleri con "Una voce di notte" e, a chiudere la classifica dei libri più venduti di gennaio, "Italiani di domani" di Beppe Severgnini.

Questa classifica è un po', come ogni anno, lo specchio di ciò che gli italiani hanno trovato sotto l'albero di Natale, il risultato dello shopping letterario natalizio. E questo è tanto più evidente già dal podio, conquistato da "L'infanzia di Gesù" di Benedetto XVI. Al secondo posto troviamo la storia di amicizia tra un gatto e un topo firmata Sepulveda, in perfetta sintonia con lo spirito natalizio, ed in terza posizione il nuovo irriverente libro di Luciana Littizzetto. Stabile in classifica "Venuto al mondo", seguito da tre gialli di tutto rispetto: la nuova avventura di Montalbano, la raccolta di racconti "Capodanno in giallo" - firmata dai migliori giallisti di casa Sellerio, l'ultimo romanzo di Malvaldi. In ottava posizione resiste l'ultimo baluardo delle sfumature, con il volume iniziale della trilogia, "Cinquanta sfumature di grigio". A chiudere la classifica, troviamo la new entry di Glenn Cooper, "I custodi della biblioteca" - capitolo conclusivo della serie sulla biblioteca dei morti, e "Storia di un corpo" di Daniel Pennac.

Una classifica, questa di novembre, in cui già si respira aria natalizia: in prima e terza posizione due gialli firmati Camilleri e Malvaldi, in seconda "L'infanzia di Gesù" di Benedetto XVI. Al quarto posto spicca "Venuto al mondo" della Mazzantini, complice l'uscita nei cinema dell'omonimo film. Tra la trilogia delle sfumature di E.L. James, la nuova storia d'amicizia di Luis Sepulveda, "Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico" che, sebbene sia uscito nelle librerie solamente a metà mese, si è già guadagnato il sesto posto nella top ten dei più venduti. Chiudono la classifica "Storia di un corpo" di Pennac e "Il corpo umano" di Giordano.

La prima metà di questa classifica del mese di ottobre è praticamente invariata: al podio le "sfumature", intervallate da "L'inverno del mondo" di Follett e seguite da Coelho. In sesta posizione troviamo la biografia di Marco Simoncelli scritta dai suoi genitori, in settima un giallo firmato dalla svedese Lackberg ed in ottava "La collina del vento" di Carmine Abate. Chiudono la top ten dei più venduti "Open" del tennista Agassi, in classifica ormai da qualche mese, ed il romanzo di Stefano Benni, uscito a fine settembre, "Di tutte le ricchezze".

Nella classifica dei libri più venduti di settembre troviamo parecchie new entry: rispetto allo scorso mese, resistono solamente Gramellini con il suo "Fai bei sogni" in sesta posizione e la "Trilogia delle sfumature" in seconda, terza e quarta. Entra invece in classifica conquistando subito la pole position l'ultimo romanzo di Ken Follett. Al quinto posto l'ultimo romanzo di Coelho, mentre conquista il settimo l’indagine di Corrado Augias sui "segreti d'Italia", seguita dal saggio di Rampini sullo stato sociale, l'autobiografia del grande campione Agassi e, per concludere in bellezza, la parodia di Rossella Calabrò dall'emblematico titolo "Cinquanta sbavature di Gigio"!

Torna l'appuntamento con la classifica dei libri più venduti! La novità è che torna al di fuori della Rubrica Letteraria poiché abbiamo deciso di regalare un giorno in più alla rubrica ormai da voi seguitissima. Naturalmente non potevamo perdere la classifica dei libri più venduti che da oggi in poi troverete nella nostra sezione news.

Concluso agosto, i lettori sono tornati alle loro normali occupazioni: ma cosa avranno letto in vacanza? Anche in questa classifica, come in quella di luglio, ci sono solamente romanzi. Incredibilmente – ma neanche poi troppo, visto il successo clamoroso già dello scorso mese - la James conquista tutte e tre le posizioni del podio con la sua trilogia di narrativa erotica. Seguono Camilleri e Gramellini, da mesi presenti e stabili in classifica. Ritorna, invece, il romanzo vincitore del Premio Strega 2012, firmato Alessandro Piperno. New-entries in settima e ottava posizione "La casa dei sette ponti" e "I love Tiffany". Resistono in classifica i thriller di Jo Nesbo e Giancarlo De Cataldo, che chiude, ex aequo con Ammaniti, la top ten dei libri più venduti di agosto.

In quest'ultimo appuntamento della Rubrica Letteraria prima della chiusura estiva, la classifica dei libri più venduti di luglio, per avere anche qualche consiglio su quali libri portare con sé in valigia. Ci sono infatti, in questa top-ten, solamente romanzi, ideali da leggere sotto l'ombrellone. La fanno da padrone gialli e thriller new-entry in classifica: "Lo spettro" di Jo Nesbo, "Io sono il Libanese" di Giancarlo Di Cataldo, "L'ultimo giorno" di Glenn Cooper e "I complici" dell'immancabile Georges Simenon. Solamente Camilleri, Gramellini e Ervas resistono rispetto allo scorso mese. Conquista addirittura due posizioni in classifica, al primo e terzo posto, la "saga" di narrativa erotica di E.L. James, vera rivelazione dell'estate. Buone vacanze, lettori, e arrivederci al 5 settembre!

Penso che, delle volte, sarebbe meglio non scrivere su certi eventi. E questo non perché non valga la pena di ricordare, ma perché sarebbe stato meglio che non fossero mai avvenuti. Sarebbe stato meglio che Paolo Borsellino e Giovanni Falcone fossero ancora tra noi, a guidarci personalmente con il proprio esempio, e non invece solo nel ricordo. Quest'anno ricorre il ventennale dalla morte di entrambi per mano della mafia: l'occasione giusta per scoprire un po' di più su questi grandi uomini, con delle letture ad hoc.

In questa classifica troviamo per lo più libri "già noti all'ufficio", anche se mutati di posizione, tra cui i romanzi di Gramellini e Ammaniti, l'autobiografia di Del Piero e l'ultimo Maigret di Simenon. Solo tre new-entry, destinate a rimanere nella top-ten anche nei prossimi mesi: una nuova avventura del commissario Montalbano firmata Camilleri, l'inchiesta di Gianluigi Nuzzi sugli scandali vaticani e il giallo, novità dell'estate, "Il respiro del drago" di Michael Connelly, rispettivamente al primo, secondo e quinto posto dei più venduti del mese di giugno.

La classifica del mese di maggio vede solamente due libri della top-ten di aprile ancora in classifica: gli ultimi romanzi di Baricco e Gramellini. Seguono tante novità "made in Italy": un'antologia di racconti firmata Ammaniti, i romanzi di Erri De Luca, Sveva Casati Modignani e Serena Dandini, l'autobiografia di Alessandro Del Piero ed il racconto sull'autismo che è entrato nel cuore di migliaia di lettori "Se ti abbraccio non aver paura". Chiudono la classifica il romanzo di fantascienza "Hunger Games", da cui è stato tratto l'omonimo film in questo periodo nei cinema, e l'ultima inchiesta di Maigret nonché ultimo romanzo in assoluto scritto da Simenon.

La classifica dei libri più venduti di aprile è "spaccata in due": new entry nei primi cinque posti (uno tra i più celebri romanzi dello scomparso Tabucchi, il nuovo romanzo di Baricco, i racconti di Camilleri, un giallo firmato Simenon, il quinto volume della saga fantasy di Rick Riordan), mentre dal sesto al decimo troviamo libri già presenti nella top ten di marzo (gli ultimi romanzi di Zafon e Gramellini, il bestseller di Cameron da cui è stato tratto di recente l'omonimo film, l'autobiografia di Verdone ed i ricordi di Guccini), seppur con variazioni nella posizione di vendita.

Oggi è la Festa della Liberazione: liberazione dell'Italia, quel 25 aprile del 1945, dal regime nazifascista. Negli anni della guerra, molto ha fatto la Resistenza. E, all'interno della Resistenza, molto hanno fatto le donne. Vi vogliamo quindi presentare due libri editi da Einaudi Stile Libero, usciti in libreria lo scorso mese di marzo, che raccontano di Resistenza al femminile, legando passato e presente e ricreando un filo tra tempi e generazioni: una ex staffetta partigiana racconta della guerra ad una ragazzina di oggi, ed una giovane autrice ambienta il suo romanzo d'esordio in quel periodo storico per capire meglio i giorni nostri.

La primavera ha portato una ventata di aria fresca in classifica: tutte new entry, ad eccezione del romanzo d'esordio di Amy Bratley "Amore, zucchero e cannella" che si riconferma al primo posto. Nomi noti con nuovi attesissimi romanzi ai vertici della classifica: Zafon, Clara Sanchez e il nostrano Gramellini. Ai posti quinto e sesto, troviamo due romanzi le cui trasposizioni cinematografiche sono in questi giorni nelle sale: "Un giorno questo dolore ti sarà utile" e "Paradiso amaro". Seguono l'autobiografia di Carlo Verdone, un racconto sul passato firmato Guccini, un libro di cucina scritto a quattro mani da Simonetta Agnello Hornby e Maria Rosario Lazzati e la raccolta dell'intera produzione poetica della polacca Wislawa Szymborska, premio Nobel scomparsa a febbraio.

Se la classifica del mese di gennaio l'avevamo considerata una summa delle classifiche dei ultimi mesi dell'anno, in questa di febbraio, invece, c'è una ventata di aria fresca: tutte novità editoriali, ad eccezione degli ultimi due posti, con il duo Littizzetto-Valeri e Murakami Haruki. Si spazia molto tra generi: al primo posto troviamo infatti un romanzo rosa, seguito da diversi gialli firmati Cornwell, Camilleri e Malvaldi, dal racconto autobiografico di Avey Denis sulla Shoah, dall'ultimo libro di Philip Roth e da due saggi, uno postumo del giornalista Giorgio Bocca e l'altro dell'ex Ministro Tremonti… Ce n'è proprio per tutti i gusti!

Ultimi commenti