Lunedì, 30 Marzo 2020

Recensioni | Giallo - Poliziesco - Noir

Ogni crimine ha un colpevole. Quanto difficili saranno le indagini? Cosa spinge l'uomo a commettere un delitto? Riusciranno i buoni ad assicurare alla giustizia i colpevoli?

SINOSSI

Una donna che ha subito una violenza carnale si rivolge alla guardia di finanza, coinvolgendo il maresciallo Luca De Silvestri in un'inchiesta che da subito appare poco ordinaria. Dietro lo stupro si aprono, infatti, inquietanti scenari collegati all'usura, alla mafia e alla mentalità omertosa e ipocrita della società, con direzioni investigative che trascendono i compiti abituali di un reparto delle fiamme gialle. Insieme alla sua squadra, De Silvestri imbastisce una delicata indagine, muovendosi sul precario confine tra procedura e improvvisazione. Parallelamente, il maresciallo affronta la sfida di un nuovo amore, dopo anni di apatia sentimentale e disillusione nei confronti dei rapporti umani. "Il cuore nero della Sicilia", ambientato tra Enna e Catania, è un giallo contemporaneo, senza eroi e senza lieto fine. Una radiografia dei visceri dell'isola più bella del mondo.

RECENSIONE

Un crudo romanzo di peccati, misfatti e ricatti morali, ambientato a Enna, nel cuore della Sicilia. Il maresciallo della Guardia di Finanza Luca De Silvestri raccoglie la denuncia di una donna che ha subito una violenza carnale. Pur essendo inesperto in tale tipo d'indagine, il finanziere ingaggia una personale battaglia contro gli uomini che si sono approfittati della vittima. Scopre così un sordido giro di usura, collegato alla mafia e a un omicidio. L'indagine di De Silvestri è atipica, è quasi tutta giocata sull'osservazione e sulla paziente attesa di un errore, una contraddizione da parte dei sospettati. Siamo dunque di fronte a un racconto verosimile, che mette da parte le scene senzazionalistiche e più spettacolari, per concentrarsi sull'analisi delle psicologie e degli atteggiamenti. De Silvestri studia la Sicilia con le sue affascinanti contraddizioni e prova a servirsi dei viziosi meccanismi sociali e morali istituzionalizzati dal costume. Ciò metterà a rischio la sua vita e la sua integrità professionale. Il cuore nero della Sicilia, firmato da Bruno Balloni ed edito da Algra è un giallo che tenta una piccola rivoluzione del genere. I colpevoli sono manifesti già dalle prime pagine. Il delitto è chiaro, da tutti conosciuto e accettato. Ciò che va scardinato è il sistema di protezione e di terrore che difende i carnefici.

[RECENSIONE A CURA DI MARLOTTAM]

Ultimi commenti

  • Molto forte, incredibilmente vicino
    nicoletta 24.03.2020 11:45
    Mi è piaciuta molto l'originalità della storia e dei personaggi, ma ancor di più il modo in cui è ...
     
  • IT
    apsc 17.03.2020 00:19
    Ho letto IT un paio di anni fa. A me e' piaciuto molto. Ci ho messo parecchio tempo a finirlo perche' ...
     
  • L'inferno di Treblinka
    guidocx84 14.03.2020 13:50
    Aggiunto immediatamente alla Readlist, dalla quale qualche ora fa era uscito Destinatario sconosciuto ...
     
  • IT
    Rose Romano 26.02.2020 02:50
    Sto leggendo It adesso per la prima volta. E' vero che a volte è un po' lento e troppo descrittivo. Eppure ...
     
  • Il treno dei bambini
    guidocx84 22.02.2020 17:56
    Grazie per la tua recensione! Abbiamo sentito molto parlare di questo libro, che ha fatto luce su una ...

STATISTICHE

Utenti
4488
Articoli
1700
Visite agli articoli
2630781

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra Newsletter ed essere sempre aggiornato sulle attività, gli eventi e le novità che riguardano Il Club del Libro!