images/rubrica-letteraria/il-cuoco-dell-alcyon.jpg

Sul podio questo mese tre italiani per tutte le generazioni, Andrea Camilleri, Stefania Auci e I me contro Te. Resistono Nella notte, La versione di Fenoglio ed entrano in classifica Lucinda Riley, Glenn Cooper, Lorenzo Marone e Guido Donelli.

Il cuoco dell'Alcyon (Sellerio Editore Palermo) di Andrea Camilleri vola al primo posto conquistando ancora il podio e l'affetto degli italiani, soprattutto in questo particolare periodo per l'autore siciliano. Il libro è una spy story a tutti gli effetti e il tanto amato commissario Montalbano dovrà destreggiarsi tra FBI, agenti segreti e malavita locale.

Resta stabile in seconda posizione I leoni di Sicilia. La saga dei Florio (Nord) di Stefania Auci, il primo volume della saga familiare rivelazione dell'anno, in un mese è andato in ristampa cinque volte. Una storia di ascesa economica e sociale malvista dai paesani invidiosi e incapaci di apprezzare i successi altrui, seppure provenienti da duro lavoro. Punto forte del libro è l'importanza delle donne, capaci di dare ristoro alle anime fragili degli uomini Florio.

Entra nel mondo di Luì e Sofì. Il fantalibro dei Me contro Te (Mondadori Electa) perde qualche posizione ma resta comunque sul podio. Il libro, pensato per i più piccoli, è pieno di giochi e ricco di storie vissute in prima persona dai due giovani Youtubers siciliani.

La stanza delle farfalle (trad. Leonardo Taiuti, Giunti Editore) di Lucinda Riley è una storia d'amore antico che viene riscoperto. Posy ha 70 anni e vive ad Admiral House dove da bambina dava la caccia alle farfalle. La villa però cade in pezzi e Posy, con grande coraggio e determinazione, decide di trasferirsi. Proprio in quel momento dal passato riaffiora Freddie, il suo grande amore giovanile, che adesso è deciso a far parte della sua vita.

Il pianto dell'alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi (Einaudi) di Gianrico Carofiglio seguirà l'indagine della morte dell'uomo che, dopo un periodo buio, aveva ridato la speranza a Ricciardi, il quale nuovamente si ritroverà a mettere insieme i pezzi che altri hanno distrutto.

Scende in classifica Nella notte (Feltrinelli), il giallo politico di Concita De Gregorio. Nora ha incentrato la sua tesi di dottorato su una vicenda politica che ha alcuni punti oscuri. Grazie alla sua tesi sarà convocata dal suo relatore e scoprirà dettagli di cui non era a conoscenza.

Resiste ancora La versione di Fenoglio (Einaudi) di Gianrico Carofiglio. Due i protagonisti completamente opposti, da una parte un giovane molto intelligente, dall'altra un carabiniere in pensione. Attraverso le loro vite, età e prospettive diverse, vivranno appieno l'amicizia confidandosi i pensieri più profondi, che solitamente nessuno osa raccontare.

Il sigillo del cielo (trad. Barbara Ronca, Nord) di Glenn Cooper è il quarto libro della Serie Cal Donovan, preceduto da Il segno della croce, Il debito, Il figlio di Dio. In questo quarto libro gli elementi importanti si susseguono nel tempo. Nel 1095 un uomo di fede di nome Daniel crede che il Signore gli abbia dato un fardello troppo grande da affrontare, troppo pericoloso al punto da portarselo nella tomba. Nel 1989, in Iraq, Hiram Donovan, uomo di scienze, trova una pietra sepolta nella sabbia che gli fa paura. La spedisce alla moglie, a New York. 2019: Cal Donovan, uomo d'azione, scopre che la madre è stata uccisa ma in casa non manca nulla, né soldi né gioielli, solo una scatola di scarpe nascosta in fondo a un armadio. Dentro c'è il tormento di uomini e imprenditori, il segreto per cui santi e ciarlatani sono morti. Cal, adesso, ha il compito di proteggerla ad ogni costo.

In Tutto sarà perfetto (Feltrinelli) di Lorenzo Marone il protagonista è Andrea, che da sempre ha preferito tenersi alla larga dai parenti un po' squilibrati. Stavolta però si trova obbligato a stare con loro e a prendere il timone. Sarà in mezzo a quella famiglia imperfetta, tra cani pazzi e anziani che si credono un po' troppo arzilli, e Procida, luogo d'infanzia di Andrea, che il nostro protagonista troverà il suo - quasi impossibile - equilibrio.

In Genesi. Il grande racconto delle origini (Feltrinelli), Guido Donelli cercherà di rispondere alla domanda che tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo posti: come è nato l'universo? Prendendo spunto dagli antichi greci e dalla tecnologia di ultima generazione, Donelli cercherà di fare il punto della situazione a un mistero che forse non si risolverà mai.

(articolo a cura di Roberta Failla)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail