images/rubrica-letteraria/ah-l-amore-l-amore.jpg

Sul podio questo mese Antonio Manzini, i Me Contro Te e Gianrico Carofiglio. Tornano i volumi de L'amica geniale di Elena Ferrante mentre resistono ancora i Florio di Stefania Auci. Novità di questo mese La ricamatrice di Winchester, La signora del martedì, Quel che affidiamo al vento e la testimonianza di Liliana Segre raccontata da Enrico Mentana.

Mantiene il suo primo posto Ah l'amore l'amore (Sellerio Editore Palermo) di Antonio Manzini, che riprende subito dopo Rien ne va plus. Annoiato su un letto d'ospedale, Rocco Schiavone vuole vederci chiaro sulla morte di un uomo spacciata per malasanità.

Scalano la classifica e raggiungono la seconda posizione i Me Contro Te con Le fantafiabe di Luì e Sofì (Mondadori). Quattro fiabe classiche reinterpretate dai due giovani YouTuber siciliani.

In La misura del tempo (Einaudi) di Gianrico Carofiglio, Guido Guerrieri è costretto a fare un salto nel passato. In questo nuovo episodio riprenderà i contatti con una vecchia conoscenza, una donna un tempo bellissima ma ormai provata dalla situazione giudiziaria del figlio.

L'amica geniale (E/O Editore) di Elena Ferrante ritorna in classifica dopo la messa in onda della seconda stagione dell'omonima Serie TV targata Rai Uno, rendendo ancora oggi la storia di amicizia tra Lila e Lenù, ambientata in un rione di Napoli, uno dei libri più venduti.

La ricamatrice di Winchester (trad. Massimo Ortelio; Neri Pozza) di Tracy Chevalier ha come protagonista una donna rimasta sola dopo la morte in guerra del compagno. La società adesso la crede un problema, ma Violet vuole rendersi autonoma e non gravare sulle spalle di nessuno. Troverà lavoro come dattilografa e avrà accesso all'associazione delle ricamatrici della cattedrale, ma non mancherà l'occasione di ritornare ad amare.

La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah (BUR) di Enrico Mentana e Liliana Segre, uniti per raccontare ancora una volta la testimonianza di Liliana, che ha vissuto sulla propria pelle l'incubo della Shoah.

Ancora in classifica I leoni di Sicilia. La saga dei Florio (Nord) di Stefania Auci. Dopo il libro, ci penserà una serie TV a farci rivivere la storia dei Florio, una famiglia di Bagnara Calabra immigrata in Sicilia per risollevarsi economicamente e socialmente, tanto da diventare una delle famiglie più importanti del tempo.

In La signora del martedì (E/O) di Massimo Carlotto i tre protagonisti sono fragili e vittime della società con un trascorso discutibile. Il loro scopo sarà quello di risollevarsi, scavando nel proprio passato per trovare la forza di tornare alla vita.

Laura Imai Messina in Quel che affidiamo al vento (Piemme) parte da un posto e da un fatto reale. Siamo in Giappone, paese colpito nel 2011 da uno tsunami, e in un giardino c'è una cabina telefonica con un telefono collegato al nulla, con quella cabina la gente può parlare con le persone che ha perso tramite la voce sottile del vento. Da qui la protagonista troverà un amore, il secondo della sua vita, che mai si sarebbe aspettata di provare.

Chiude la classifica Elena Ferrante con Storia del nuovo cognome (E/O Editore): Lila e Lenù, una sposata e l'altra innamorata di Nino, trascorreranno l'estate ad Ischia, provando per la prima volta, tra bugie e dolore, l'esperienza dell'amore vero.

(articolo a cura di Roberta Failla)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail