Martedì, 12 Novembre 2019

Rubrica letteraria | Attualità & Tempo libero

Non è un mistero. Basta vedere la top cento dei libri più scaricati per rendersi conto che i testi a contenuto erotico sono sempre presenti. Gli evergreen. L'Eros ha da sempre un ruolo primario nella cultura, in ogni dove, e la ricerca di un contatto  dell'uomo con il proprio lato erotico e con la sessualità, è un'attività che richiede un  investimento energetico notevole, e una buona dose di pensiero e di emozioni. È la sua natura, nonostante tutti gli artifici messi in campo per bloccare la procreazione, il DNA ci spinge ad accoppiarci il più possibile, a salvaguardia della specie.

Dall'avvento della prima macchina da stampa di Gutenberg, i libri sono nei secoli divenuti bene dell'umanità: tutti li possono possedere, leggere, usufruirne.

Di questo beneficio l'uomo ne ha fatto un uso sempre più svariato e, in questo articolo, analizzeremo l'approccio ai libri nel nuovo millennio. Per seguire la moda del momento, faremo la solita categorizzazione, stavolta scegliendo: Quelli che i libri…

Il Natale è ormai alle porte: quali libri mettere sotto l'albero? A ciascuno il suo, ma che siano libri originali e, magari, fuori dalle mode del momento. Il Club del Libro vi aiuta a sceglierli, proponendovi testi adatti a diverse personalità...

Si leggono spesso, in rete, liste ed elenchi di libri che tutti fingono di aver letto. Qualche tempo fa, il magazine on-line The Atlantic Wire aveva dimostrato che circa il 60% delle persone afferma di aver apprezzato libri che non ha mai letto; a breve distanza, The Guardian aveva poi rincarato la dose, fornendo la top ten completa (da 1984 a Cime tempestose, passando per Orgoglio e pregiudizio, Guerra e pace e Delitto e Castigo). Il Club del Libro non vuole essere da meno ed ha stilato una divertente top ten delle dieci diverse categorie di lettori "bugiardi"...

Oltre, naturalmente, a leggere, qual è la cosa che più apprezzano gli amanti dei libri? I festival letterari! E questo mese di novembre sembra essere particolarmente ricco in proposito, da Pescara per arrivare fino al BookCity di Milano.

La campagna europea Un libro è un libro, lanciata un paio di settimane fa dall'Associazione Italiana Editori, sta spopolando sul web ed ha raggiunto oltre 12.000 conversazioni sui social network. Moltissimi sono i lettori, i redattori, gli scrittori, gli editori che chiedono che libro cartaceo ed e-book siano tassati in maniera identica... proprio perché "un libro è un libro".

La Buchmesse di Francoforte è la più prestigiosa fiera del libro a livello mondiale. Riservata quasi esclusivamente agli "addetti ai lavori", è un appuntamento irrinunciabile, anche nell'era del web, soprattutto per lo scambio dei diritti editoriali. Terminata domenica 12 ottobre la 66esima edizione, è tempo di bilanci: ottimi, ma non per l'Italia, che, tanto per cambiare, ne esce male (e perde il "piano nobile").

Sulla scia de Il Codice da Vinci e di Angeli e Demoni, Inferno ha ottenuto il suo successo, diventando un best seller in poco tempo. Molta polemica è stata fatta sul romanzo: per le imprecisioni storiche, per alcuni errori sulla stessa Divina Commedia e, ancora, per una sorta di pregiudizio sugli italiani e sui fiorentini. Come sempre e come già fu per gli altri romanzi già citati, Dan Brown fa discutere, e la polemica è una fonte di vendita senza pari. Un particolare poco dibattuto, però, e sfuggito ai molti, sta nelle frecciate lanciate dal buon Brown agli autori emergenti e ai casi letterari di dubbio valore artistico: eccovene un assaggio...

Il mese di agosto è giunto, è tempo di vacanze, di relax, di buone letture sotto l'ombrellone... sì,  ma quali? I redattori della Rubrica Letteraria vi consigliano letture ad hoc, tra le quali di sicuro troverete quella che più fa al caso vostro!

Lo chiamano il Manifesto e potrebbe essere definito un gruppo di promozione artistica, con le dovute precisazioni. Esso infatti, a differenza degli infiniti gruppi nati sulla rete, che promettono successo agli artisti affiliati, non promuove il singolo artista ma una nuova concezione dell’arte. Il Manifesto combatte, infatti, nella sua filosofia comunicativa, l’opportunismo e l’individualismo fine a se stesso e si propone come obiettivo quello di essere una speranza in questo inizio Millennio. Un nuovo modo di fare arte, vera arte, contro il monopolio delle case editrici che pubblicano sempre più spesso trovate commerciali. La finalità ultima è spacciare, questo il termine scelto dai suoi membri, arte autentica, fatta da veri artisti e non da macchine industriali.

"Spegni la luce, accendi la notte, vieni con noi in libreria e biblioteca": il 21 giugno, la prima notte d'estate, torna Letti di notte, la notte bianca del libro e della lettura promossa da Letteratura rinnovabile, che coinvolge librerie e biblioteche di tutta Italia - e non solo! - con un ricchissimo programma di eventi.

Cinque giorni sembrano ancora pochi a chi aspetta il Salone del Libro per tutto l'anno. Cinque giorni fatti di carta e di parole, cinque giorni di Salone che ogni anno sembra coinvolgere di più. Riportare sterili dati può annoiare, ma evidentemente si tratta di forti indicatori di successo. Questa edizione del Salone ha contato 339.752 visitatori, con un aumento del 3% rispetto al 2013: il numero più elevato di persone che si sono riversate dentro il centro fiere del Lingotto in occasione di questo evento culturale, che segna così un nuovo record.

Salone Internazionale del Libro di Torino - 2014Fatevi avanti lettori accaniti, SalTo 2014 apre (quasi) ufficialmente le sue porte! Ebbene sì, siamo finalmente ritornati in quel mese magico dell’anno, maggio: fioriscono le rose, c’è la festa della mamma, ma soprattutto fa capolino questo evento annuale tanto atteso. Proprio da pochi giorni è stato reso noto, tramite conferenza stampa, il programma ufficiale di questa 27^ edizione –  che si svolgerà dall'8 al 12 maggio –, con tanto di applicazione per smartphone e tablet.

Il 23 aprile di ogni anno è la giornata ideale per far conoscere ed amare la lettura: l'UNESCO, nel novembre del 1995, dichiarò questa data Giornata mondiale del libro e dei diritti d'autore con l'intenzione di promuovere la lettura, anche grazie ad eventi che si svolgono in tutto il mondo.

L'Italia è un Paese in cui le variazioni in positivo della quota lettori, se ci sono, si aggirano sullo zero-virgola-qualcosa per cento, mentre invece gli scrittori spuntano come funghi ad ottobre. Come mai, cosa c'è dietro questa offerta pressoché infinita? Per diventare "lettori consapevoli" è indispensabile sapere come viene pubblicato un libro, di modo da riuscire ad orientarsi e a scegliere al meglio cosa mettere nelle nostre librerie...

Ci si sente dire in continuazione che, al giorno d'oggi, un lavoro lo si deve inventare, visto che trovarlo è quasi impossibile. In questo mondo tecnologico, dove molte delle nostre azioni vengono ormai svolte sul web, c'è chi ha pensato di reiventare l'idea di biblioteca, creandone una esclusivamente on-line. Simona Lanzillotti ha infatti ideato e messo a punto il progetto LaLibreria: bastano un collegamento ad internet e l'apposita tessera per ricevere in qualche giorno, comodamente a casa propria, i libri che si desiderano.

Ultimi commenti